Lentamente (02), 2007
07' 23”

Cristina Crippa e Cecilia Viganò www.cevicrea.it
Milano, Galleria Vittorio Emanuele
 
21 giugno 2007
 
Il nostro obiettivo è creare azioni nella città che viviamo, spesso contrarie a quelle che è solita ospitare; “esperimenti” che ci permettano di osservare le reazioni interne ed esterne che si generano in noi, nelle persone e nello spazio intorno.
Abbiamo scelto la galleria Vittorio Emanuele di Milano per la qualità del luogo, chiuso ma aperto, che incanala i percorsi di diverse tipologie umane.
Le reazioni e lo scambio verbale avuto con i passanti sono stati registrati attraverso videocamere e microfoni nascosti.
Per mettere in atto queste azioni artistiche non adottiamo alcun tipo di travestimento, ci mostriamo nel nostro essere quotidiano così che che risalti solo quel particolare aspetto della realtà che ci interessa affrontare.
In una prima versione, “Lentamente [01]”, ragionando sulla velocità di Milano abbiamo deciso di rispondere camminando piano.
In “Lentamente [02]”, constatando la difficoltà di avere un contatto con le persone che si incontrano per strada e la diffidenza che ne deriva, abbiamo portato all’esasperazione questa nostra necessità di un incontro, comunicandola attraverso uno sguardo prolungato e sospeso tra due persone, culminante in un abbraccio.
 



È un regalo, 2007

Cristina Crippa e Cecilia Viganò
nessun documento video

8 maggio 2007 
 
Regalare qualcosa, un piccolo oggetto, solo per il piacere del donare.
Scegliere come luogo la metro di Milano, sulla quale le persone diventano spettatori involontari, seduti come in un teatro.
Affrontare il timore della gente, abituata a dover sempre dare qualcosa in cambio.
{# lifegallery src=[performance/azioni/eunregalo] width=[400] height=[300] #}